Ragnatela Folk Fest, quarta edizione. Venerdì 18 e Sabato 19 luglio a Matera

Ragnatela Folk 2014La quarta edizione del Ragnatela Folk Fest è stata presentata durante la conferenza stampa tenutasi giovedì mattina presso la sala “Nelson Mandela” del Comune di Matera. A prendere la parola, davanti ai giornalisti, il presidente dell’Associazione Culturale Musicale Ragnatela Folk, Claudio Mola, e il vicepresidente Domenico Bruno. Presenti anche Emanuele Sileo di Al Parco e Paolo Verri, direttore del Comitato Matera 2019.

Un’edizione ricca di contenuti e di novità rispetto alle precedenti, che hanno visto la manifestazione svolgersi sempre a Piazza San Giovanni, ormai considerata la “casa” dell’evento.

“Per noi questo è l’anno zero – spiega Domenico Bruno – soprattutto perché ripartiamo senza il nostro Amico e Presidente Gianfranco Delvecchio, collante e motore di tante situazioni, scomparso prematuramente a gennaio. È l’anno zero perché abbiamo coordinato l’intera fase di produzione ed è stato dispendioso sia in termini di energia che in termini economici, dal momento in cui, a differenza degli anni passati, non rientriamo negli eventi promossi nel cartellone del 2 Luglio per scelte del Comitato organizzatore della festa patronale. Siamo riusciti a realizzare il tutto grazie al sostegno delle attività commerciali che ci hanno supportato attraverso piccole sponsorizzazioni e grazie alle istituzioni che hanno mostrato il loro interesse. Siamo estremamente soddisfatti della piattaforma che siamo riusciti a mettere in piedi e della nostra capacità di fare rete che ci ha permesso di portare nuova linfa a questo evento”.

È Claudio Mola a svelare il programma artistico della manifestazione: “Nella giornata di venerdì avremo due belle realtà: da Montemarano ospiteremo la Scuola di Tarantella Montemaranese, un progetto molto caratteristico composto da una ridotta formazione strumentale e da un nutrito corpo di ballo. Poi toccherà ai Marasà, formazione calabrese che proporrà un repertorio di musica tradizionale rivisitata in chiave moderna. Nella giornata di sabato avremo la Ragnatela Folk Band che in formazione inedita proporrà un repertorio molto tradizionale con le sonorità tipiche di strumenti della tradizione lucana. Quindi chiuderemo con la punta di diamante di quest’edizione, il Canzoniere Grecanico Salentino, guidato da Mauro Durante, già assistente musicale di Ludovico Einaudi nelle passate edizioni della Notte della Taranta. Abbiamo l’onore di far parte del loro tour internazionale che proseguirà con tappe in Irlanda, Ungheria, Stati Uniti, e tanti altri prestigiosi palchi. Questo è per noi motivo di soddisfazione e conferma la crescita artistica che abbiamo dimostrato oin questi anni”.

Il Ragnatela Folk Fest è il primo evento green della città di Matera. Risultato raggiunto grazie alla partnership nata con Al Parco, trimestrale gratuito bilingue distribuito nel Sud Italia. A raccontare la novità è Emanuele Sileo: “Siamo fieri di collaborare con questo evento date le sue dimensioni e il suo prestigio. Essere un evento green di Al Parco significa ridurre l’impatto ambientale di questo tipo di manifestazioni: nello specifico, saranno boicottate le stoviglie monouso ed utilizzeremo piatti e bicchieri in Mater Bi, materiale altamente biodegradabile. Inoltre, per la compensazione della Co2, saranno piantumati degli alberi con etichetta personalizzata del Ragnatela Folk Fest. Questi alberi saranno poi regalati alla città di Matera come sostegno per la candidatura a capitale europea della cultura”.

Chiude la conferenza stampa Paolo Verri, direttore del Comitato Matera 2019: “Siamo felici di affiancare l’organizzazione per questa edizione. La nostra collaborazione è nata in extremis e sono stato sorpreso anch’io dalla scoperta dell’interessante realtà del Ragnatela Folk, di cui conoscevo l’evento di punta ma non tutte le attività collaterali svolte durante l’anno.

Questa nostra collaborazione non è un fuoco di paglia – sottolinea Verri – ma anche con loro vogliamo sviluppare tutto il tema “radici e percorsi” che fa parte dei pilastri della nostra candidatura. Sto già pensando al creare sinergie con eventi paralleli che si svoglono in Europa: è proprio lì che questa manifestazione deve rivolgere il proprio sguardo, a paesi come Belgio o Paesi Baschi, dove la tradizione musicale è fortemente radicata e c’è terreno fertile per questo tipo di scambi”.

Il Ragnatela Folk Fest sarà trasmesso in diretta streaming su www.hyperbros.com, ma ci saranno anche altre “antenne digitali” come sassilive.it, alparcolucano.it, il sito ufficiale del Fest, www.ragnatelafolkfest.it e saranno messi in onda contributi video riguardanti la manifestazione sul canale di TRM dedicato a Matera2019, TrmArt.

Appuntamento in Piazza San Giovanni per venerdì 18 e sabato 19 luglio con il Ragnatela Folk Fest.


Blogger, musicante, lettore, disegnatore e giornalista digitale (in erba).

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: