21.7 C
Rome
sabato, Settembre 18, 2021

In primo piano

Fiumicino, le testimonianze dei diplomatici e collaboratori afghani rientrati in Italia

Atterrato a Fiumicino poco dopo le 15.00 di lunedì pomeriggio l’aereo KC-767 dell’Aeronautica Militare con a bordo circa 70 persone tra personale diplomatico italiano e impiegati afghani.

Tra le interviste più toccanti raccolte dalla stampa la testimonianza di un medico che lavorava con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione, che ha ripetuto più volte l’appello a salvare i suoi colleghi e le famiglie dei collaboratori “rimasti soli in Afghanistan”.

Poi la rabbia alla domanda di una giornalista che chiede ‘qual è la speranza ora per il Paese’: La risposta è travolgente, dolorosa, arrabbiata, “dopo venti anni non puo’ farmi questa domanda”.

“Perchè l’esercito afghano non ha combattuto contro i Talebani? I soldati non prendono lo stipendio da 6 – 7 mesi, che cosa vi aspettavate”?

Latest Posts

spot_img

Social