Home Esteri I bombardamenti russi hanno danneggiato un altro impianto di ricerca nucleare in...

I bombardamenti russi hanno danneggiato un altro impianto di ricerca nucleare in Ucraina

0
Aiea Grossi

“L’Ucraina ha dichiarato oggi all’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) che un nuovo impianto di ricerca nucleare che produce radioisotopi per applicazioni mediche e industriali è stato danneggiato dai bombardamenti nella città di Kharkiv”.

A riferirlo, il direttore generale Rafael Mariano Grossi. Secondo l’autorità nazionale di regolamentazione nucleare “l’incidente non ha causato alcun aumento dei livelli di radiazioni nel sito”.

L’AIEA sottolinea che la struttura nell’Ucraina nord-orientale è utilizzata per la ricerca, lo sviluppo e la produzione di radioisotopi. Poiché il materiale nucleare nella struttura è sempre subcritico e l’inventario di materiale radioattivo è molto basso, la valutazione dell’AIEA ha confermato che il danno riportato non avrebbe avuto alcuna conseguenza radiologica, ha affermato il Direttore Generale.

Tuttavia, l’incidente di domenica ha evidenziato ancora una volta i rischi che devono affrontare le installazioni nucleari ucraine durante il conflitto armato, aggiungendo urgenza a un’iniziativa dell’AIEA volta a garantire la sicurezza nucleare nel Paese.

“Abbiamo già avuto diversi episodi che hanno compromesso la sicurezza nei siti nucleari ucraini”, ha affermato il direttore generale Grossi.

“Dobbiamo agire per evitare un incidente nucleare in Ucraina che potrebbe avere gravi conseguenze per la salute pubblica e l’ambiente. Non possiamo permetterci di aspettare”, ha detto il direttore generale Grossi.

Per aiutare a proteggere gli impianti nucleari del paese, ha espresso la sua disponibilità a recarsi alla centrale nucleare di Chornobyl per assicurarsi l’impegno per la sicurezza e la protezione di tutte le centrali nucleari ucraine dalle parti in conflitto.

Il comunicato stampa dell’AIEA

Exit mobile version