15.1 C
Rome
sabato, Ottobre 1, 2022

Correlati

I negoziati tra Ucraina e Russia in Turchia

Sono ripresi oggi i negoziati, con la mediazione del leader turco Erdogan, tra le delegazioni di Russia e Ucraina. A Instanbul questa mattina il primo giro.

“Arrivare alla pace e al cessate il fuoco il prima possibile sarà beneficio per entrambe le parti” ha detto Erdogan alle due delegazioni prima dell’inizio dell’incontro.

“L’estensione della lotta non è a vantaggio di nessuno. Non ci sarà nessun perdente di una pace giusta. Ogni morto, ogni edificio crollato, ogni risorsa buttata in aria mentre dovrebbe essere spesa sulla strada della prosperità, ogni risorsa sepolta nella terra è un valore che si costruisce a parte il nostro futuro. È possibile raggiungere una soluzione che risolva le legittime preoccupazioni di entrambi i Paesi e la comunità internazionale accetterà di conseguenza”.

E infatti nel primo pomeriggio, una speranza incoraggia all’ottimismo per il secondo giro di incontri che avverrano domani: la Russia ha affermato infatti che ridurrà l’attività militare nei pressi  di Kiev anche perchè i diplomatici di entrambi i Paesi hanno discusso di un possibile cessate il fuoco.

Gli esponenti russi hanno anche affermato di essere pronti ad accelerare i tempi di un possibile incontro tra il presidente Putin con l’ucraino Zelensky.

Parlando dopo i colloqui con i funzionari ucraini a Istanbul, il capo negoziatore della Russia, Vladimir Medinsky, ha affermato che il Cremlino è disponibile a facilitare un appuntamento faccia a faccia tra i rappresentati dei due Paesi una volta pronto un progetto di accordo di pace tra Ucraina e Russia.

Latest Posts

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
1,711FansMi piace
85FollowerSegui
0FollowerSegui
52FollowerSegui
480FollowerSegui
5,176FollowerSegui
16,900IscrittiIscriviti

Società