15.3 C
Rome
lunedì, Settembre 26, 2022

Correlati

Il Ministro russo Lavrov: Terza guerra mondiale? Il pericolo è serio e reale

Intervistato per il Talk Show Politico “The Great Game” di Channel One il primo canale russo, il Ministro degli Affari Esteri della Russia Sergey Lavrov, ha risposto che “il pericolo di un terzo conflitto mondiale e serio e reale”.

L’intervistatore, nel video diffuso sul sito del Ministero degli Esteri, ha salutato Lavrov ringraziandolo “per aver accettato di parlare nonostante sia incredibilmente impegnato”.

“Grazie a voi per l’invito” ha replicato il Ministro: “Se il gioco è grande, devi giocarci”.

Poi la domanda, molto articolata: “Il gioco è grande, la posta in gioco è alta. Sono sicuro che molto di quello che si dice a Washington non si adatterà alla sua idea di bellezza e realtà. Ma penso che sarà d’accordo con una dichiarazione del presidente Joe Biden quando dice: ‘è importante evitare una terza guerra mondiale. Il pericolo deve essere tenuto presente’. Credo le sia noto” prosegue l’intervistatore “che, il principale politologo americano ad Harvard (ex viceministro della Difesa) G. Ellison afferma che in termini di livello di pericolo, la situazione attuale non è inferiore alla crisi caraibica del 1962. Forse addirittura più pericolosa, perché le ‘regole del gioco’ sono meno chiare e c’è più sfiducia reciproca. Cosa ne pensa del livello di crisi che stiamo affrontando oggi? Quanto è realistico? Cosa può e farà la Russia?”

La risposta del Ministro Lavrov: “la Russia sta già facendo molto. Per molti anni, anche sotto l’amministrazione D. Trump, Mosca e Washington avevano sostenuto che ai massimi livelli Mosca e Washington avrebbero dovuto confermare l’affermazione di Gorbaciov e Reagan nel 1987 secondo cui non ci possono essere vincitori in una guerra nucleare. Non dovrebbe mai essere slegato.

Abbiamo esortato il team di Trump a riprodurre questa importante affermazione per i nostri popoli e per il mondo intero. Purtroppo non è stato possibile dimostrare ai colleghi la necessità di un simile passaggio. Abbiamo raggiunto rapidamente un accordo con l’amministrazione di George Biden. Nel giugno 2021, durante il vertice di Ginevra, i nostri presidenti hanno rilasciato una dichiarazione.

Nel gennaio di quest’anno. Un’altra iniziativa in questa direzione è stata realizzata. In connessione con il previsto avvio della Conferenza di riesame del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’ONU hanno adottato una dichiarazione dello stesso contenuto. Tutti e cinque i leader hanno firmato la dichiarazione di inammissibilità della guerra nucleare. Questa è la nostra posizione di principio. Partiamo da questa. Ora i rischi sono molto significativi. Non li voglio gonfiati artificialmente. Ci sono molti che lo desiderano. Il pericolo è serio, reale. Non può essere sottovalutato”.

Latest Posts

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
1,709FansMi piace
84FollowerSegui
0FollowerSegui
52FollowerSegui
480FollowerSegui
5,176FollowerSegui
16,800IscrittiIscriviti

Società