25.1 C
Rome
venerdì, Settembre 17, 2021

In primo piano

Il Pentagono conferma due esplosioni all’aeroporto di Kabul: vittime civili e statunitensi

Difesa: nessun italiano è stato coinvolto nell’esplosione presso l’aeroporto di Kabul

Nel pomeriggio si sono verificate due esplosioni nell’area dell’aeroporto di Kabul. Il Pentagono ha confermato in un tweet “che l’esplosione all’Abbey Gate è stata il risultato di un complesso attacco che ha provocato un numero di vittime civili e statunitensi”. Ma non ha specificato quanti. “Possiamo anche confermare almeno un’altra esplosione presso o vicino al Baron Hotel, a breve distanza da Abbey Gate”.

I Tweet dell’addetto stampa del Pentagono

Ancora non si sa con certezza se si tratti di un attentato organizzato dall’ISIS. Non si ha ancora contezza del numero dei morti e feriti. Emergency riporta in un tweet che le persone ferite arrivate presso il loro ospedale dalla zona dall’aeroporto di Kabul sono circa 60.

In una nota l’ufficio stampa del Ministero della Difesa italiano, ha sottolineato che “La deflagrazione è avvenuta in un’area distante da dove stanno operando i militari italiani per le ultime fasi dell’operazione Aquila per l’ evacuazione dei cittadini afghani”

Poche ore prima diversi media italiani hanno evidenziato una notizia riguardante alcuni spari – qualcuno ha scritto raffiche di una mitragliatrice – indirizzati verso un aereo C-130 dell’aeronautica militare italiana appena decollato da Kabul con a bordo un centinaio di civili tra cui diversi giornalisti.

L’Aeronautica Militare italiana è intervenuta per specificare che nessun colpo è stato diretto contro il velivolo italiano.

Ancora oggi, rende noto il Ministero della Difesa, “sono giunti a Fiumicino un KC-767, un Boeing 737 e un C-17 con a bordo complessivamente nei tre voli 702 cittadini afghani”.

In serata presso l’aeroporto romano è previsto l’arrivo di ulteriori 2 voli: un velivolo KC-767 dell’Aeronautica Militare con 191 persone a bordo ed un C-17 con altri 371 passeggeri.

Fino a questo momento dunque, sono 4.832 i cittadini afghani evacuati dal Paese asiatico dall’inizio dell’operazione Aquila.

La ferma condanna del segretario generale della NATO

I messaggi della presidente della Commissione Europea

 

Latest Posts

spot_img

Social