17.4 C
Rome
mercoledì, Settembre 22, 2021

In primo piano

La prima giornata del G7 e la calorosa accoglienza di Boris Johnson

Iniziati i lavori del G7 che si svolge a Carbis Bay nel Regno Unito cui è affidata la presidenza.

A rappresentare l’Unione Europea il presidente del Consiglio Charles Michel e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen.

French President Emmanuel Macron with wife and Boris Johnson with wife at the Carbis Bay hotel during the G7 Summit in Cornwall, UK on 11th June 2021.
Copyright: David Fisher/G7 Cornwall 2021

Il Regno Unito ha invitato anche i leader di Australia, India, Corea del Sud e Sudafrica a partecipare a una parte della riunione in qualità di paesi ospiti.

Nel pomeriggio di venerdì si è tenuta la prima sessione del Vertice, sull’economia, con l’intervento introduttivo del Presidente Draghi.

All’arrivo il premier italiano ha avuto una conversazione con il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, e successivamente un incontro bilaterale con il primo Ministro del Regno Unito, Boris Johnson.

Prima del pranzo informale con gli altri leader, il Presidente del Consiglio ha partecipato alla riunione di coordinamento dei Paesi Ue del G7.

Si prevede che al termine del vertice i leader adottino un comunicato dei leader. Il tema generale della presidenza del Regno Unito è “ricostruire meglio” dopo la pandemia e sarà approfondito in tutte e sei le sessioni di lavoro.

Il presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi è intervenuto come Lead Speaker alla prima sessione dei lavori “Building Back Better-Recovery for All”. Nel corso del suo intervento ha detto che questo è “un buon momento per l’economia, c’è una vigorosa ripresa e le politiche messe in campo sono state corrette. Abbiamo sostenuto le persone e le imprese, ora puntiamo più sugli investimenti che sui trasferimenti”.

In merito all’aspetto sanitario della pandemia si è riferito alla prima emergenza da affrontare “le nuove varianti, un rischio che va contenuto con la ricerca e soprattutto con uno sforzo sulle vaccinazioni. Dobbiamo aiutare economicamente i Paesi a basso reddito” ha proseguito parlando da economista più che da premier di uno dei Paesi partecipanti “utilizzando appieno il Fondo Monetario internazionale”.

L’ex governatore della BCE ha proseguito sottolineando che “la crescita nei tassi di inflazione sembra dovuta a fattori temporanei. Oggi” ha detto “sono necessarie politiche di bilancio espansive ma prudenza e stabilità dei prezzi vanno mantenute nel lungo periodo”.

Sul fronte dell’occupazione “la pandemia ha causato un calo” in diversi Paesi del G7: “Dobbiamo evitare una ripresa economica senza lavoro e dobbiamo affrontare le disuguaglianze che si sono ampliate, comprese quelle di genere e quelle fra generazioni”.

“La crescita” ha infine evidenziato “è il modo migliore per assicurare la sostenibilità dei Conti Pubblici. È necessario mantenere un quadro di politica di bilancio prudente nel lungo periodo, per rassicurare gli investitori e evitare politiche restrittive da parte delle banche centrali”.

Latest Posts

spot_img

Social