Home Mondo Missione compiuta

Missione compiuta

 In Afghanistan, i Talebani cantano vittoria dopo venti anni di combattimenti contro gli stranieri invasori. Il presidente Biden parla dell’evacuazione come di un successo straordinario.

0
Biden parla agli americani dalla “Cross Hall” della Casa Bianca

In Afghanistan, i Talebani cantano vittoria dopo venti anni di combattimenti contro gli stranieri invasori. Il presidente Biden parla dell’evacuazione come di un successo straordinario.

Il presidente degli Stati Uniti si è rivolto martedì sera agli americani e lo ha fatto il giorno dopo il ritiro delle truppe dall’Afghanistan

Di sottofondo sembra di sentire i numerosi colpi esplosi nell’aeroporto di Kabul, visitato oggi dal principale portavoce dei Talebani, Zabihullah Mujahid per festeggiare la vittoria dopo venti anni di combattimenti contro l’occupazione americana.

Vittoria, per modo di dire, perché l’Afghanistan e chi vi rimane, ora dovrà fare i conti con una crisi umanitaria, forse senza precedenti: dall’estrema povertà, alla mancanza di cibo, fino al terrorismo

Per Biden invece un successo straordinario sono stati gli sforzi per l’evacuazione da Kabul compiuti dall’esercito americano, che ha elogiato.

Biden parla agli americani dalla “Cross Hall” della Casa Bianca

“Tredici eroi hanno dato la vita, solo per questo verso di loro e le loro famiglie abbiamo tutti, un debito di gratitudine che non potremo mai ripagare, ma che mai dovremmo dimenticare”.

A sostegno delle ragioni del ritiro, il presidente americano ha ricordato la “inoppugnabile” motivazione economica: ”abbiamo speso 300 milioni di dollari al giorno per 20 anni. Rifiuto di continuare una guerra che non era più al servizio dei vitali interessi degli Stati Uniti d’America”.

La scelta era infatti tra andarsene o intensificare…

Exit mobile version