16.9 C
Rome
lunedì, Maggio 16, 2022

In primo piano

ONU, Russia sospesa dal Consiglio per i diritti umani

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha votato giovedì (7 aprile) per sospendere la Russia dal Consiglio per i diritti umani

La risoluzione ha ricevuto una maggioranza di due terzi nell’Assemblea di 193 membri, con 93 nazioni che hanno votato a favore e 24 contrari, tra cui la Cina. Tra i cinquantotto astenuti, l’India. 

A wide view of the General Assembly Hall as Sergiy Kyslytsya (at right at podium), Permanent Representative of Ukraine to the United Nations, presents the draft resolution during the 10th plenary meeting of the General Assembly Eleventh Emergency Special Session on Ukraine.
The General Assembly later adopted the resolution on suspension of the rights of the membership of the Russian Federation in the Human Rights Council. The resolution was adopted with 93 votes in favour, 24 against and 58 abstentions.

L’incontro ha segnato la ripresa di una sessione speciale di emergenza sulla guerra in Ucraina e ha fatto seguito alle segnalazioni di violazioni commesse dalle forze russe.

Lo scorso fine settimana, foto inquietanti sono emerse dalla città di Bucha, un sobborgo della capitale Kiev, dove centinaia di corpi di civili sono stati trovati nelle strade e nelle fosse comuni in seguito al ritiro della Russia dall’area.

Come hanno votato tutti i Paesi

Prima del voto, l’ambasciatore ucraino Sergiy Kyslytsya ha esortato i paesi a sostenere la risoluzione.

“Bucha e dozzine di altre città e villaggi ucraini, dove migliaia di residenti pacifici sono stati uccisi, torturati, violentati, rapiti e derubati dall’esercito russo, servono da esempio di quanto drammaticamente si sia allontanata la Federazione Russa dalle sue dichiarazioni iniziali in il dominio dei diritti umani. Ecco perché questo caso è unico e la risposta di oggi è ovvia e autoesplicativa”, ha affermato.

Gennady Kuzmin, vice ambasciatore russo, ha chiesto ai paesi di “votare contro il tentativo dei paesi occidentali e dei loro alleati di distruggere l’architettura esistente per i diritti umani”.

Latest Posts

spot_img

Social